UTA-logo aziendale Edenred

Accisa rimborsata dal nostro fornitore di servizi Nikosax

È facile richiedere il rimborso dell'imposta

In aggiunta all'IVA, in alcuni Paesi, le società di trasporti e bus possono fare domanda di parziale rimborso delle accise incluse nel prezzo del gasolio. I Paesi che offrono tale agevolazione includono Belgio, Francia, Italia, Slovenia e Spagna. L'importo delle accise rimborsate varia da Paese a Paese. Vi sono tuttavia due requisiti comuni: i veicoli commerciali pesanti devono avere un peso lordo ammissibile superiore a 7,5 tonnellate e i bus devono essere di categoria M2 e M3 per aver diritto alla parte rimborsabile delle accise. Per dimostrare di compiere questi requisiti, il carburante deve essere acquistato con specifiche carte carburante o servizi, dando il numero di targa del veicolo. Ad esempio, si può utilizzare la Carta UTA Full Service Card per fare rifornimento.

Queste richieste di rimborso allettanti sono, tuttavia, associate a procedure lunghe e complesse e a significativi costi amministrativi. Inoltre, ciascuno dei Paesi sopra elencati presenta dei requisiti diversi in termini di moduli e scadenze e l'obbligo, per i richiedenti, di rispettare le ultime normative legali, il che comporta una mole enorme di documentazione.

Tramite procura, il nostro fornitore Nikosax gestirà tutto il processo per tuo conto. 
 

A causa dei lunghi tempi di disbrigo da parte delle autorità, in Belgio, Francia e Slovenia vengono ora offerti rimborsi su appuntamento oltre a quelli normali. Ciò significa che la nota di credito viene emessa entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Possiamo inoltre assisterti per fare la domanda di rimborso. Il nostro fornitore esperto Nikosax si assicurerà che le domande vengano presentate in tempo e correttamente. Questo servizio fa risparmiare tempo prezioso e consente al personale interno di concentrarsi sulle attività più importanti.