Skip to content

L'evoluzione attuale dei pedaggi 
in Europa

Introduzione di classi di emissione di CO2 ed estensione del pedaggio ai veicoli di peso superiore a 3,5 tonnellate in Germania
hero-img-desktop-AKTUELLE

Il pedaggio verrà esteso e verranno introdotte classi di emissione di CO2: nel 2024 verrà applicato un supplemento aggiuntivo per la CO2 e i veicoli oltre le 3,5 tonnellate saranno soggetti a pedaggio in Germania

Nell'autunno 2023, il Bundestag tedesco ha approvato una legge che implementa un requisito della direttiva UE sui costi delle infrastrutture. Ciò significa che:

check-circle-infolist
A partire dal 1° dicembre 2023, il pedaggio per i veicoli commerciali pesanti in Germania sarà integrato da un supplemento CO₂ di 200 euro per tonnellata di CO₂. A seconda della classe di emissione di CO₂ del veicolo, potrebbero essere applicati costi supplementari. La stessa modifica entrerà in vigore in Austria il 1° gennaio 2024.
check-circle-infolist
A partire dal 1° luglio 2024, secondo la  bozza del governo federale, il pedaggio sarà esteso ai veicoli che superano le 3,5 tonnellate di peso. Finora, il pedaggio si applicava solo ai veicoli che superavano le 7,5 tonnellate.​​​​​​​ Le imprese artigiane dovrebbero essere esentate.
check-circle-infolist
I veicoli commerciali pesanti senza emissioni saranno esentati dal pedaggio fino alla fine del 2025, dopodiché si riscuoterà il 25% del pedaggio per costi di infrastruttura.


Il progetto esatto, le eventuali eccezioni, chi è soggetto al pedaggio e le modalità di fatturazione sono ancora in fase di elaborazione. Tuttavia, essendo noi uno dei maggiori fornitori di servizi di fatturazione dei pedaggi in Europa, stiamo monitorando per te gli sviluppi dell'estensione dei pedaggi. Saremo lieti di fornire consulenza e supporto.

Perché vengono adeguati i pedaggi in Germania?

Il pedaggio per i veicoli commerciali o per i veicoli commerciali pesanti è un pedaggio per l'utenza stradale basato sulla distanza. È stato introdotto nel 2005 sulle autostrade federali ed esteso nel 2012 ad alcuni tratti di strade federali. Secondo lalegge federale tedesca sui pedaggi autostradali​​​​​​​(§ 1), tutti i veicoli a motore nazionali e stranieri o combinazioni di veicoli con un peso complessivo autorizzato superiore a 7,5 tonnellate sono soggetti al pagamento di un pedaggio. I pedaggi vengono applicati quando si entra in una strada federale e si applicano alle strade federali, alle autostrade federali e alle stazioni di servizio e alle aree di sosta collegate.

Il motivo dell'adeguamento sono i requisiti UE nel quadro della Direttiva Eurovignette  e del  Wegekostengutachten del Ministero Federale degli Affari Digitali e dei Trasporti. Secondo il rapporto, i pedaggi per i veicoli commerciali pesanti dovrebbero basarsi sul costo dell'infrastruttura stradale, compresa la costruzione, il funzionamento, la manutenzione e l'ampliamento.

 

Quali fattori compongono il pedaggio?


Il pedaggio comprende le tariffe relative ai costi infrastrutturali e all'inquinamento acustico e atmosferico, a seconda della classe di emissione di CO2 del veicolo, della classe di peso (oltre 18 tonnellate di peso totale consentito) e del numero di assi. 

Le tariffe dei pedaggi attuali (a partire dal 1° gennaio 2023) sono disponibili sul sito web dell'Ufficio federale per la logistica e lamobilità  o su Toll Collect.

Il 1° dicembre 2023 verranno introdotti una differenziazione del pedaggio per i veicoli commerciali pesanti in base alle emissioni di CO2 e un supplemento per la CO2 pari a 200 euro per tonnellata di CO2. I veicoli commerciali pesanti senza emissioni saranno esentati dal pedaggio fino alla fine del 2025, dopodiché sarà riscosso il 25% del pedaggio per costi di infrastruttura.

 

Cos'è il sovrapprezzo per le emissioni di CO2?


A partire dal 1° dicembre 2023, ai pedaggi in Germania verrà aggiunto un sovrapprezzo per le emissioni di CO2. Il 1° gennaio 2024, anche l'Austria introdurrà un sovrapprezzo per le emissioni di CO2 e altri Paesi dell'UE potrebbero farlo in futuro.
Ogni veicolo ha uno specifico valore di emissioni di CO2 ed è inizialmente classificato in una delle cinque classi di emissioni di CO2 per sei anni a partire dalla rispettiva data di registrazione iniziale in base a vari parametri.​​​​​​​ Viene poi effettuata una riclassificazione della CO2 per verificare che l'attuale classe di CO2 del veicolo sia conforme.

Inizialmente, tutti i veicoli vengono inseriti nella classe di emissione 1, con il peggior livello di CO2. I veicoli registrati a partire dal 1° luglio 2019, possono essere inseriti in una classe di emissione di CO2 migliore presentando la documentazione di supporto.
Per una classificazione migliore, è necessario sottoporre ad esame della documentazione aggiuntiva (COC/CIF).​​​​​​​ Per ulteriori informazioni, cliccare qui. 

Migliore è la classe di emissione di CO2 del veicolo, più economica è la tariffa. Per esempio, i veicoli a zero emissioni sono classificati in classe 0, la migliore per emissioni di CO2. Tuttavia, la maggior parte dei veicoli attuali sarà raggruppata nella classe 1 di emissioni di CO2.

 

Qual è la classe di CO2 del tuo veicolo?


Risparmia ora sui pedaggi migliorando la tua classe di CO2! 

Puoi stabilire la classe di CO2 del tuo veicolo usando il calcolatore ufficiale BALM.

UTA Edenred sarà lieta di facilitare la registrazione della tua classe di emissione di CO2. Ti forniremo i dettagli per effettuare la registrazione tramite l'UTA Service Center. 
Ricorda che, anche se il tuo veicolo è oggi in classe di emissione 1 per la CO2, un nuovo veicolo potrebbe non esserlo. Ad ogni registrazione verranno richiesti i dati.

 

Come è possibile registrare una migliore classe di emissioni di CO2?

 

Se un veicolo ha una classe di emissione di CO2 migliore della classe 1, deve essere registrato. La registrazione può essere effettuata in modi diversi a seconda dell'unità di bordo usata.

Se si utilizza una unità di bordo Toll Collect per pagare i pedaggi tedeschi, i dati e i documenti del veicolo (COC/CIF) vanno caricati nel Portale Toll Collect.​​​​​​​ Quando si usa UTA One®, UTA One® next o il Telepass EU (AUT), i dati e i documenti di verifica del veicolo vanno caricati nel Centro Servizi UTA il prima possibile. Quando si usa il servizio austriaco GO-Box o il servizio Toll2GO, i dati e i documenti di verifica del veicolo vanno caricato sul Portale GO Toll.

Chi è interessato dall'aumento del pedaggio relativo ai veicoli superiori a 3,5 tonnellate?

A partire dal mese di luglio 2024, i veicoli commerciali con un peso lordo superiore a 3,5 tonnellate saranno soggetti a pedaggio in Germania se sono destinati o utilizzati per il trasporto commerciale su strada.​​​​​​​ Il pedaggio sui veicoli commerciali pesanti riguarderà quindi i veicoli commerciali di peso superiore a 3,5 tonnellate che utilizzano autostrade e strade a pedaggio.

 

Come verranno riscossi i nuovi pedaggi in Germania?

 

In Germania, i pedaggi vengono generalmente riscossi elettronicamente tramite un dispositivo per il pagamento dei pedaggi, noto anche come unità di bordo. Una volta installata in un veicolo, l'unità di bordo invia i dati del pedaggio all'agenzia di riscossione del pedaggio (Toll Collect in Germania), che calcola e fattura il pedaggio. 

Con UTA Edenred hai al tuo fianco un partner esperto che ti solleva dall'onere amministrativo dell'elaborazione dei pedaggi, dalla fornitura di informazioni e registrazione presso gli operatori di pedaggio europei all'installazione di unità di bordo e fatturazione dei pedaggi. 

Con la nostra unità di bordo UTA One® next, ad esempio, puoi gestire i pedaggi in modo semplice ed efficiente. Otterrai trasparenza sulle tariffe e potrai vedere i percorsi seguiti dai tuoi conducenti.  

 

Ci sono esenzioni dal pedaggio?

 

L'estensione del pedaggio interesserà anche le aziende con veicoli commerciali di peso superiore alle 3,5 tonnellate. Tuttavia, a determinate condizioni, è possibile essere esentati dai pedaggi. Questo può far risparmiare tanti soldi. Pertanto, i veicoli alimentati con carburanti alternativi continueranno ad essere esentati dal pedaggio. Ecco alcuni esempi:

Veicoli elettrici: in base alla nuova legislazione, tali veicoli sono esentati dal pedaggio per un periodo illimitato. I veicoli alimentati elettricamente includono, ai sensi del § 2 n. 1 della  Legge sulla mobilità elettrica , veicoli elettrici a batteria pura, veicoli ibridi a ricarica esterna e veicoli a celle a combustibile. Anche i veicoli commerciali pesanti elettrici non sono soggetti a pedaggio. Anche i veicoli commerciali pesanti elettrici non sono soggetti a pedaggio.

Veicoli (prevalentemente) alimentati a gas naturale:  sono esenti dal pedaggio fino alla fine del 2023. Con il nuovo sistema tariffario, anche i veicoli alimentati a gas naturale saranno soggetti a pedaggio e dovranno pagare una parte della riduzione del rumore e dei costi di infrastruttura.

Puoi leggere quali veicoli sono attualmente esenti dal pedaggio qui. 

Eccezione per i veicoli degli artigiani: in base alle direttive dell'UE , i singoli Stati membri possono stabilire una cosiddetta eccezione per gli artigiani. In Germania, il comitato di coalizione ha deciso che l'eccezione per gli artigiani dovrebbe proseguire fino al 2024. Ciò significa che anche i veicoli di peso superiore alle 3,5 tonnellate sono esenti dal pedaggio.

 

 

Posso registrare il mio veicolo non soggetto a pedaggio?


Le aziende e i proprietari di veicoli non soggetti a pedaggio possono registrarli su base volontaria con Toll Collect . La registrazione evita controlli, deviazioni e udienze inutili. Questo ti farà risparmiare tempo e fatica. La registrazione è valida per due anni, poi può essere prorogata. Le registrazioni non rinnovate entro la data di scadenza scadranno automaticamente.

Quali vantaggi offre UTA Edenred nell'elaborazione dei pedaggi?

Nella maggior parte dei paesi europei, i pedaggi si applicano alle autostrade e altre forme di infrastrutture per veicoli con peso superiore alle 3,5 tonnellate. Anche le automobili e i furgoncini sono soggetti a pedaggio in alcuni Paesi quando utilizzano ponti o tunnel oppure entrano nelle zone del centro città. A seconda del Paese di destinazione, della classe di veicolo e delle dimensioni del parco veicoli, UTA Edenred ha la soluzione di pedaggio giusta per te.

Ad esempio, la nostra unità di bordo UTA One® next ti consente di viaggiare senza problemi attraverso i confini europei, usufruendo di vantaggi quali: 

check-circle-infolist
Protezione contro sanzioni causate da errori di installazione, grazie all'installazione fissa standard del dispositivo
check-circle-infolist
Elevata trasparenza grazie al monitoraggio in tempo reale per i gestori di parchi veicoli
check-circle-infolist
Comodo controllo dell'unità di bordo tramite app per smartphone
check-circle-infolist
Compatibilità con i più recenti standard di telefonia mobile
check-circle-infolist
E altro ancora …

Approfitta del nostro servizio completo, delle competenze specialistiche, delle condizioni speciali e della gamma di prodotti ad alte prestazioni!

uta-one-next-lkw